CEVA/ Venerdì si scopre un busto dedicato al capitano Giuseppe Lamberti

SERGIO RIZZO – Venerdì 21 settembre a Ceva, (Cn) in occasione del gemellaggio fra la prima Compagnia Ranger “Satanas Bieli” del quarto Reggimento Alpini paracadutisti Ranger Battaglione Monte Cervino, la sezione Ana e la città di Ceva, scopriranno un busto commemorativo del capitano Giuseppe Lamberti Ufficiale del Battaglione Monte Cervino durante la campagna di Russia.

Nato a Ceva il 12 novembre 1911 fu decorato sul campo con due medaglie d’argento al Valor Militare due croci di guerra guadagnate sul fronte del Don e numerosi encomi.

“Nella campagna di Russia,– si legge nella  sia bibliografia storia curata dall’associazione “Ceva nella Storia”,–  comandò il “Cervino” con valore e dopo i fatti d’armi di Nikikowka fu catturato dai russi e rimase in prigionia per quasi quattro anni. In questo periodo rimase fedele ai suoi ideali antifascisti e non abbracciò le teorie comuniste, in quanto voleva esser libero. In un foglio da lui scritto, disse che la ragione per cui resisteva era “il voler ritornare per comunicare, per far conoscere tutto il sofferto… far riflettere su quanto era accaduto per aver troppo supinamente permesso le cause che furono inizio e base a tante tragedie”. 

Rientrò in Italia nell’agosto del 1946 e non perse occasione per raccontare la sua esperienza, denunciando la vergognosa conduzione della campagna di Russia, la scarsa moralità di alcuni ufficiali e lo scandalo dei soldati morti nella steppa che per lo stato italiano invece risultarono per lunghi anni dispersi.  Però, un ufficiale non poteva esprimersi liberamente così nel 1949, il comandante che aveva fatto ottenere al battaglione la medaglia d’oro, venne sottoposto a inchiesta disciplinare, degradato e radiato dall’esercito. Nessun ufficiale degli alpini fece parte dei giudici poiché rifiutarono tale infamante incarico. Per i suoi soldati sopravvissuti, che con lui condivisero onori e orrori, rimase però sempre mon capitaine.”

Il programma della manifestazione prevede alle ore 14 il lancio addestrativo degli Alpini Paracadutisti Ranger in Località “Piana di Ceva” (S.S. n. 28). Ore 16,45 ammassamento presso il piazzale Lamberti. Ore 17,30 inizio corteo e schieramento dei partecipanti presso il Monumento ai Caduti in piazza Martiri della Libertà. Ore 18, scoprimento del busto presso la casa natale del Capitano Lamberti in via Marenco.

Sergio Rizzo

 

FONTE:  http://www.cuneocronaca.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.