Alpini paracadutisti sulle piste degli Spiazzi di Gromo

Una ventina di militari, del Quarto Reggimento Alpini Paracadutisti Ranger (di stanza a Verona), da ieri si sta addestrando sulle piste degli Spiazzi di Gromo. Non solo. Oltre a loro, con la tuta da sci dell’Esercito Italiano sui candidi pendii innevati della località turistica dell’Alta Valle Seriana, c’è anche un militare dello stesso reggimento, ma impegnato in attività di soccorso piste. «Si tratta di un’iniziativa inedita – afferma Battista Santus, presidente della Croce Blu di Gromo -. La collaborazione con l’Esercito Italiano ha un precedente. Nel 2018 a Gromo è stata effettuata un’importante esercitazione nell’ambito della protezione civile a cui hanno preso parte militari, volontari della protezione civile Ana e della Croce Blu. Il percorso di collaborazione allora avviato ha permesso di avere la disponibilità di un alpino paracadutista accanto a noi nell’attività di soccorso piste. Nella Bergamasca si tratta di una prima volta. Oltre a questo, per questa settimana sono presenti anche alcuni militari che stanno effettuando un corso di perfezionamento sugli sci».

«Con l’esperienza del 2018 – spiega il consigliere nazionale Ana Carlo Macalli – abbiamo mostrato il nostro territorio. Grazie al comandante del Quarto Reggimento Alpini Paracadutisti, il colonnello Alessio Cavicchioli, è stato possibile sviluppare questi progetti anche nell’area bergamasca. Per noi è importante in quanto possiamo continuare a mostrare ai nostri giovani l’alternativa della carriera con le stellette e manteniamo saldo il rapporto tra la nostra terra e le truppe alpine».

I ranger degli alpini sono militari altamente specializzati

«Parliamo di un’élite che fa parte del Comando interforze per le operazioni delle Forze Speciali (CO.F.S) – continua Macalli -. Sono militari operativi tutto l’anno in missioni all’estero. In questo momento si trovano in Afghanistan per attività addestrative delle forze locali».

«La zona si presta perfettamente per quello che riguarda l’addestramento sciistico e sci-alpinistico dei nostri allievi frequentatori dell’iter per il raggiungimento della qualifica di ranger – illustra il Maresciallo Capo Alberto Saturno, responsabile “Sezione Ambientali Compagnia Corsi Quarto Reggimento Alpini Paracadutisti Ranger” -. Qui stiamo svolgendo un corso avanzato di sci per permettere ai nostri allievi di accedere alle fasi successive. Venerdì sarà l’ultimo giorno, poi saremo dislocati in altri scenari addestrativi in ambiente montano. Siamo impegnati anche in attività di supporto alla popolazione locale svolgendo nella fattispecie anche l’attività di soccorso piste. Ringraziamo per l’attenzione avuta dal territorio».




Leave a Reply

Your email address will not be published.