NAJA DI SEI MESI: LA CAMERA APPROVA

Lo scopo dell’iniziativa è quello di offrire ai ragazzi tra 19 e 22 anni diplomati un periodo di permanenza di almeno sei mesi nelle Forze armate per conoscerne i valori, la disciplina, la storia e la specificità dell’ordinamento militare.

PARMA- L’Aula della Camera con 453 voti a favore, dieci contrari ( Leu: “legge discriminatoria in quanto rivolta solo ai giovani italiani” ) e sei astenuti. ha dato il primo via libera al progetto sperimentale del servizio miliare volontario di sei mesi: la proposta di legge è stata approvata con il solo voto contrario di Leu ( non piace perchè rivolta solo a giovani italiani i) e ora passa al Senato. Il progetto prevede che i ragazzi facciano Corsi di apprendimento a distanza , con permanenza in caserme e strutture formative delle Forze armate. Tra gli argomenti trattati ci dovranno essere studio dei valori della cittadinanza e della difesa della Patria e conoscenza delle principali minacce alla sicurezza interna e internazionale:

SOLO ITALIANI
L’offerta è destinata a cittadini italiani diplomati di età compresa tra i 18 e i 22 anni che “non abbiano tenuto nei confronti delle Istituzioni politiche dello Stato comportamenti che non diano garanzia di assoluta fedeltà alla Costituzione ed alle esigenze della sicurezza nazionale”. Tra i requisiti il godimento dei diritti civili e politici e l’assenza di condanne per delitti non colposi e di procedimenti penali in atto per delitti non colposi.


PROGRAMMA DIDATTICO
La partecipazione al progetto, che non sarà retribuita, consentiorà di accumulare fino a 12 crediti universitari e titoli per la valutazione ad ufficiale di complemento,.
I corsi di studio saranno anche “a distanza” oppure con la permanenza presso le strutture formative, operative e addestrative delle Forze armate e dell’Arma dei carabinieri.

FONTE: www.congedatifolgore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *